PineroloToday

Celebrazioni ed una mostra a 25 anni dalla scomparsa di Michele Baretta

E' stata inaugurata sabato scorso, presso il Castello di Miradolo a San Secondo di Pinerolo, la mostra dedicata all'artista scomparso 25 anni fa. Iniziative anche da parte del Comune di Vigone

E' stata inaugurata sabato 8 settembre, presso il Castello di Miradolo a San Secondo di Pinerolo, la mostra dedicata a Michele Baretta, organizzata dalla Fondazione Cosso, in occasione del venticinquesimo anniversario della scomparsa dell’artista. L’esposizione intende ripercorrere la vita e la storia di una delle figure di rilievo nel panorama artistico del Novecento piemontese, artista eclettico, elegante, disegnatore raffinato in grado di esprimere un'autentica sensibilità pittorica nel trattare tematiche sia sacre sia profane. Anche in occasione di questa mostra, la Provincia di Torino mette a disposizione del pubblico un servizio gratuito di bus-navetta da Torino al Castello di Miradolo.

La Fondazione Cosso, attenta alla valorizzazione del territorio, opera creando legami con le iniziative locali. Infatti la mostra si colloca a completamento delle celebrazioni indette dal Comune di Vigone in memoria dell’artista: l’intitolazione di una piazza e l’inaugurazione di una retrospettiva. All’interno delle sale del Castello di Miradolo sono presenti numerose opere che ripercorrono l'intero iter pittorico dell'artista affrontando vari temi: ritratti di donne, paesaggi, nature morte, ambiente del circo, sacro. Proprio all'arte sacra viene dedicata un'intera sezione in cui saranno esposti anche bozzetti e cartoni preparatori per i numerosi cicli di affreschi a cui Baretta si è dedicato con sapiente maestria. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Matrimonio da favola per Cristina Chiabotto e Marco Roscio: la festa alla Reggia

  • Mancano le autorizzazioni per vendere: chiusa la panetteria del centro commerciale

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Ragazzo di 18 anni si butta dal quarto piano, è gravissimo

  • Motociclista perde la vita dopo lo scontro con una macchina

Torna su
TorinoToday è in caricamento