PineroloToday

Piscina, i Carabinieri sequestrano due capannoni

Attraverso un'operazione coordinata con l'Arpa del Piemonte, le forze dell'ordine hanno posto sotto sequestro due strutture utilizzate per accumulare rifiuti derivanti da lavori di fonderia

Carabinieri all'opera, negli scorsi giorni, a Piscina di Pinerolo. Attraverso un'operazione coordinata con l'Arpa, l'Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente del Piemonte, le forze dell'ordine hanno posto sotto sequestro due capannoni nella zona industriale del paese.

In seguito ad alcune ricerche, infatti, è emerso che una società specializzata nella lavorazione di alluminio e metallo deteneva nascoste ingenti quantità di rifiuti, conseguenza delle opere di fonderia. Nelle strutture sequestrate, ormai in stato di abbandono, sono state infatti invenute alcune migliaia di tonnellate di pericolosi rifiuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento