PineroloToday

Pinerolo, proseguono i lavori al "Tavolo dell'infanzia"

Nato nell'ottobre 2011, prosegue con proficuo la crescita dello strumento per promuovere la cultura dell'infanzia, la tutela dei diritti e per migliorare l'offerta di servizi in città

I bambini sono “portatori di diritti di cittadinanza” e rappresentano una parte fondamentale e il futuro di ogni comunità, compito delle Istituzioni è garantire tutela e salvaguardia dei loro diritti e qualità nei servizi destinati ai bambini e alle loro famiglie. La Città di Pinerolo ha da sempre posto tra le proprie priorità l’attenzione nei confronti dell’infanzia, offrendo molteplici servizi di qualità e cercando di dare risposte concrete ai nuovi bisogni espressi dalle famiglie.

A partire da queste premesse nell’ottobre 2011 sono stati avviati lavori del “Tavolo dell’Infanzia” quale strumento per promuovere la cultura dell’infanzia, la tutela dei diritti e per raggiungere l’obiettivo di costruire in Città un sistema di offerta di servizi che, basandosi su questi presupposti, realizzi un coordinamento di tutti i soggetti pubblici, del privato sociale e privati che offrono servizi ai cittadini più piccoli. Al tavolo partecipano anche CISS e ASL, istituzioni che hanno tra le proprie funzioni fondamentali la tutela matermo-infantile. L’Amministrazione comunale traccia delle ideali linee-guida, fornendo servizi che garantiscono rispetto, equità ed inclusione, efficacia e trasparenza, attraverso una chiara definizione degli standard organizzativi e degli indicatori di qualità nonché delle modalità di verifica e valutazione della stessa, ma anche attraverso strumenti di partecipazione dell’utenza.

I primi momenti di confronto sul tema dei servizi educativi hanno visto un’altissima adesione e hanno dato un riscontro decisamente positivo: strutture private Circoli Didattici e Nido Comunale hanno avviato un lavoro congiunto, che nella prima fase ha consentito di avere una visione pressoché completa sulla molteplicità delle offerte per i più piccoli. L’impegno della seconda fase di lavoro sarà individuare in modo condiviso standard di qualità per la formazione e l’accudimento dei più piccoli e per la trasparenza nei confronti delle famiglie e azioni strategiche nelle politiche educative. Successivamente il Tavolo diventerà uno strumento permanente di promozione e monitoraggio delle iniziative e delle attività rivolte all’infanzia.

“Pinerolo è una città molto sensibile a temi importanti e delicati come l’educazione e l’accudimento dei bambini – dichiara Tiziana Alchera, vice-sindaco della Città di Pinerolo – e quello del Tavolo per l’Infanzia è un mezzo efficace per realizzare politiche per l’infanzia che prevedano un’azione congiunta di tutte le realtà presenti sul territorio. Un’azione improntata alla qualità dei servizi e all’attenzione per i più piccoli. L’Amministrazione Comunale considera indispensabile rendere stabile il dialogo e la collaborazione con tutti i soggetti pubblici e privati che erogano servizi per l’infanzia, per  raggiungere obiettivi importanti nell’interesse delle famiglie e dei loro figli. E’ un percorso che stiamo portando avanti con grande impegno, la risposta da parte di tutti gli interlocutori è stata positiva e convinta, pertanto credo che un doveroso e sentito ringraziamento vada a tutti i soggetti che in questi mesi hanno condiviso, e stanno ancora condividendo, i lavori del Tavolo per l’Infanzia.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si lancia dal settimo piano del palazzo: morto

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo una giornata di sciopero: possibili disagi

  • Auto si schianta contro un muro: donna morta sul colpo

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Suv si schianta contro un muretto: dopo gli accertamenti scatta il sequestro del veicolo  

  • Incidente di cantiere: autostrada chiusa in un senso, previsione riapertura in 48-72 ore

Torna su
TorinoToday è in caricamento