PineroloToday

Torre Pellice, Piazza della Libertà gremita per Camilleri

Il sindaco torrese Bertalot, davanti ad una folla di curiosi, ha conferito ieri la cittadinanza onoraria la celebre scrittore siciliano. E' stato l'antipasto di "Una Torre di libri"

Una Piazza della Libertà vestita a festa e gremita da un migliaio di persone ha fatto da cornice nella giornata di ieri al conferimento della cittadinanza onoraria di Torre Pellice al celebre scrittore siciliano Andrea Camilleri. Ad officiare la cerimonia, il primo cittadino torrese Claudio Bertalot.

Camilleri è giunto in Val Pellice in compagnia degli amici e suoi fidati traduttori Serge Quadruppani e Simonetta Agnello Hornby, che hanno naturalmente partecipato ai festeggiamenti e si sono intrattenuti insieme al numeroso pubblico nel corso del pomeriggio. La scrittrice palermitana, inoltre, quest’oggi ha presentato sempre a Torre Pellice la propria ultima fatica, “Un filo d’olio”, romanzo autobiografico incentrato sulla sua infanzia.

La giornata di ieri è quindi proseguita con una cena presso il noto Ristorante Flipot in compagnia del creatore del noto personaggio del commissario Montalbano. L’evento ha fatto così da antipasto all’edizione 2011 di “Una Torre di libri”, manifestazione ormai tradizionale nell’estate di Torre Pellice che abbina appuntamenti letterati ad eventi culinari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: a rischio i mezzi GTT

Torna su
TorinoToday è in caricamento