PineroloToday

Torre Pellice, il Sinodo si è aperto con un culto ed un incontro pubblico

Domenica l'inaugurazione dell'edizione 2011 presso il Tempio Valdese, quindi ieri una serata dal titolo "L'Italia s'è desta. Il nostro passato, il nostro futuro"

Si è aperto nella giornata di domenica, in un clima festoso, il sinodo delle Chiese metodiste e valdesi 2011. Ad inaugurare la sessione di lavori, un culto presso il tempio di Torre Pellice, durante il quale la predicazione è stata affidata al pastore Massimo Aquilante. Durante il culto è stato consacrato al ministero pastorale Francesco Mayer, mentre al termine l'assemblea sinodale ha proceduto all'elezione del seggio definitivo composto dal presidente, dal vice presidente, dal segretario e da due assessori. E' stato, inoltre, fissato l'orario dei lavori e nominata la commissione per i rapporti con la stampa.

Nella serata di ieri, invece, sempre presso il tempio valdese, si è tenuta alle ore 21 una serata pubblica promossa dalla Tavola Valdese dal titolo "L'Italia s'è desta. Il nostro passato, il nostro futuro". Sono intervenuti il sindacalista Jean Bilongo, la giornalista Tana De Zulueta, il filosofo Mario Miegge, la studiosa di filosofia sociale Debora Spini e l'attore Moni Ovadia. A moderare Gian Mario Gillio, direttore della rivista "Confronti". Intermezzi musicali a cura del Quintetto Architorti e delle Corali valdesi delle Valli e di Torino, mentre le conclusioni a fine incontro sono state sviscerate da Maria Bonafede, moderatrice della Tavola valdese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • L'ex miss Italia e madrina di Torino 2006 investita: necessario intervento al naso

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento